Le nostre Attrezzature

GeoloGIS si avvale delle tecnologie più innovative, che comprendono diversi sensori e strumenti di gestione ed elaborazione delle informazioni, per l’acquisizione ed il processing dei dati territoriali ed ambientali.

GeoloGIS dispone di una importante flotta di droni (APR) sui quali può supportare diverse tipologie di sensori mirati alla realizzazione di rilievi aerofotogrammetrici, telerilevamento multi spettrale e ad infrarosso, studi oceanografici e di geologia marina. La possibilità di disporre di un centro di elaborazione dati avanzato (CED) permette, inoltre, l’acquisizione continua di un’ampia gamma di dati ambientali che vengono costantemente catalogati ed utilizzati in tutti i campi specifici di lavoro.

Sono già operative, infatti, diverse stazioni di rilevamento in determinate aree da attenzionare (Riserva di Capo Peloro, Riserva di Tindari —Marinello, ecc..) che permettono l’acquisizione di informazioni di carattere fisico-terrestre ed immagini attraverso internet wireless e reti dedicate. Le competenze specifiche in ambito di pianificazione costiera e di gestione dei dati territoriali hanno permesso la creazione di piattaforme GIS (Geographic Infarmation System) per l’erogazione di servizi WEB-GIS fruibili alle aziende e alle amministrazioni.

Alcune delle nostre attrezzature:

GPS DIFFERENZIALI

GNSS Trimble                                                                   

GNSS Topcon HiPer HR

CAMERE EQUIPAGGIABILI SUI NOSTRI DRONI

da sinistra: Zenmuse Z30, Zenmuse X5S, Sony A5000, Canon EOS, Sony A6000

TERMOCAMERE EQUIPAGGIABILI SUI NOSTRI DRONI

da sinistra: Optris PI-450 radiometrica, Flir Vue Pro non radiometrica, Flir One

Ultimo acquisto ZENMUSE XT2, 

Combinando l’uso di una termocamera FLIR Tau 2 e una videocamera 4K, e grazie alle tecnologie DJI di stabilizzazione dell’immagine e di intelligenza computerizzata,XT2 trasforma rapidamente i dati aerei in informazioni utili per risparmiare tempo e denaro, e salvare vite.

    

 

Campi d’impiego:

  • Energia (ad esempio, surriscaldamento elementi su tralicci AT)
  • Agricoltura (rilevamento stress idrico)
  • Incendi a strutture
  • Ispezioni su tetti e coperture
  • Ricerca dispersi

E comunque in tutti quei casi laddove sia necessario rilevare delle differenze di temperatura. 

MULTISPETTRALI EQUIPAGGIABILI SUI NOSTRI DRONI

da sinistra: Tetracam ADC Lite, Sentera NIR

Ultimo acquisto Micasense REDEDGE MX 

una fotocamera multispettrale professionale con sensore di luce incidente progettata specificamente per le operazioni agricole. Questa versione è completamente integrata al nostro Matrice 210 RTK e grazie alle sue cinque bande spettrali: rosso, verde, blu, rosso, bordo rosso, e vicino-infrarosso. Consente di effettuare misurazioni accurate e ripetibili e raccogliere altri dati necessari durante ogni volo per ottenere di tutto, dagli indici di base per la salute delle piante all’analisi avanzata.

Risultati a più strati

I risultati sono presentati in più output a più livelli in modo da poterli confrontare facilmente tra mesi e stagioni. Questi includono la mappa della clorofilla per misurare con precisione la salute e il vigore delle piante, il Digital Surface Model (DSM) per valutare le proprietà superficiali e il flusso d’acqua, il popolare strato NDVI per confrontare la riflettanza della banda rossa e la banda del vicino infrarosso e il RGB (colore) immagini.

LIDAR EQUIPAGGIABILE SU DRONI

Yellowscan Mapper

SOFTWARE PER ELABORAZIONI IMMAGINI DA DRONI

da sinistra: Pix4D Mapper Photoscan pro (fotogrammetria), Fields (Agricoltura di Precisione), BOMBER (analisi qualità dell’ acqua tramite remote sensing)

Scarica la Brochure GeoloGIS